IL ROSSO DELLE DONNE

Le sorelle Paola, Anna, Elena Conti sono sempre più convinte che produrre il Boca doc, vino a lungo invecchiamento, sia assimilabile alla creazione di un’opera d’arte nella quale rispecchiare la passione e la semplicità del proprio vivere quotidiano.

Vino, inoltre, come valorizzatore culturale, attraverso il quale ampliare il concetto tradizionale di degustazione enologica in un'opportunità da vivere su più livelli: sensoriale, intellettuale, evocativo, emozionale, artistico.

Da questa premessa è nato "il rosso delle donne". Inizialmente solo una nuova veste estetica per segnare il passaggio generazionale dell'attività vitivinicola alle figlie, con la realizzazione dell'etichetta artistica creata da Oreste Sabadin per l'annata di Boca doc 1996.
In seguito un progetto culturale di ampio respiro, nel quale sviluppare e veicolare creatività, ricerca e sperimentazione, facendo convergere iniziative che spaziano dall'allestimento di mostre d'arte contemporanea, laboratori artistici, presentazione di libri, reading di poesia, spettacoli teatrali...

"Il rosso delle donne" è un progetto aperto nel quale valorizzare risorse individuali e collettive, con l'intento di dar vita a nuove e creative sinergie, in un territorio dalle grandi potenzialità culturali, naturalistico-ambientali, enogastronomiche e turistiche.