Origini rosso

Origini è un vino fruttato, minerale e speziato nato grazie al recupero delle vecchie vigne, allevate secondo il sistema detto a  “Maggiorina”.

Tale forma d’allevamento storica, esistente da secoli in Alto Piemonte, è costituito da tre viti, sostenute da otto pali di castagno, che si sviluppano ai quattro punti cardinali. L’architetto Antonelli (progettista della “Mole Antonelliana”) perfezionò la campanatura dei pali di sostegno, ottenendo una struttura autoportante molto più resistente ai carichi di uva.

Tradizionalmente in queste vigne venivano piantate differenti uve, soprattutto a bacca nera, di varietà autoctone.
Se la completa lavorazione manuale in tutte le fasi fenologiche del vigneto, dopo gli anni cinquanta ha portato i contadini ad abbandonare questo tipo di allevamento, nel suo recupero si vuole preservare una parte significativa del patrimonio storico viticolo del nostro territorio.

Vinificazione: Raccolta tra la fine settembre e i primi di ottobre. Fermentazione e macerazione sulle bucce per circa due settimane con un rimontaggio al giorno. L’imbottigliamento avviene l’anno successivo alla raccolta.

foto di Stefano Butturini
foto di Stefano Butturini

Origini Rosso è acquistabile anche su: La Bottega del Castello